Stiamo lavorando per offrirvi una migliore esperienza sul sito.

Aiutaci a migliorare rispondendo alla survey
PIANO DI SOSTENIBILITÀ

Attraverso il Piano di Sostenibilità, il Gruppo comunica agli stakeholder i propri indirizzi strategici per il medio-lungo termine in materia di sostenibilità.

 

Con l’obiettivo di portare l’Azienda verso una sempre più completa integrazione degli aspetti ambientali e sociali nel proprio modo di operare, il Piano si focalizza su alcune direttrici prioritarie:

 

– promozione del benessere dei dipendenti;
– miglioramento della salute e della sicurezza;
– promozione di una catena di fornitura responsabile e rispettosa del benessere animale;
– riduzione degli impatti ambientali;
– accrescimento della soddisfazione dei clienti;
– promozione dello sviluppo sociale ed economico delle comunità.

 

Moncler, in qualità di azienda multinazionale impegnata nella sostenibilità, vuole dare il suo contributo per il raggiungimento degli obiettivi pubblicati nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e sottoscritti dai 193 Stati membri delle Nazioni Unite.

Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG) definiscono le priorità per contribuire allo sviluppo globale, promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente. Gli SDG richiedono un’azione congiunta a livello mondiale tra Governi, imprese e società e hanno l’intento di mobilitare tutti gli sforzi attorno a un insieme comune di obiettivi da raggiungere entro il 2030.
Dei 17 macro obiettivi descritti dagli SDG (come ad esempio, porre fine alla povertà, lottare contro l’ineguaglianza, affrontare i cambiamenti climatici), il Gruppo direttamente o attraverso organizzazioni con cui collabora contribuisce a 10 di loro. Moncler ha, inoltre, verificato l’allineamento degli obiettivi già esistenti nel proprio Piano di Sostenibilità con quelli definiti dagli SDG e ha constatato che alcuni dei propri obiettivi sono già legati a 6 dei 17 Goals delle Nazioni Unite. Gli obiettivi relativi ai 6 SDG sono chiaramente indicati nel Piano di Sostenibilità nelle seguenti pagine.

IL PROCESSO DEL PIANO DI SOSTENIBLITÀ

 

L’Unità di Sostenibilità individua, in collaborazione con i responsabili delle funzioni rilevanti, le aree di miglioramento e i relativi progetti e, su questa base, formula una proposta di Piano di Sostenibilità (fase di pianificazione).
In seguito il Piano viene sottoposto al Comitato Strategico che ne analizza i contenuti e la fattibilità. In fase finale il Piano è valutato dal Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità che ne verifica la coerenza con la strategia del Gruppo ed esprime il suo parere al Consiglio di Amministrazione al quale spetta l’approvazione formale.
La responsabilità del raggiungimento degli obiettivi inclusi nel Piano di Sostenibilità fa capo ai referenti delle funzioni coinvolte, che hanno risorse, strumenti e know-how necessari per l’implementazione (fase di gestione).
A garanzia del rispetto degli impegni presi, l’Unità di Sostenibilità chiede conto dello stato di avanzamento dei progetti e, a sua volta, informa il Comitato Controllo, Rischi e Sostenibilità (fase di controllo).

CORPORATE GOVERNANCE E SOSTENIBILITÀ

Mantenere una corporate governance e un sistema di gestione del rischio allineati alle best practice

AZIONI

RISULTATI 2018

OBIETTIVI

BLOCCO 1

AZIONI

Aggiornamento del Codice Etico e di ulteriori politiche di Gruppo

RISULTATI 2018

• Diffuso il nuovo Codice Etico a tutti i dipendenti nel mondo ed erogata la formazione a tutti i dipendenti in Italia

 

• Erogata formazione on-line sul Modello 231 ai dipendenti delle sedi corporate in Italia

 

• Approvate la Politica in materia di diversità del Consiglio di Amministrazione, la Tax Policy e la Privacy Policy

OBIETTIVI

2019 Estensione della formazione sul nuovo Codice Etico a tutti i dipendenti nel mondo

 
 
 
 
 

2019 Formulazione di ulteriori Linee Guida ad integrazione del Codice Etico

BLOCCO 2

AZIONI

Attivazione di una procedura di whistleblowing

RISULTATI 2018

• Erogata la formazione sulla procedura di whistleblowing ai dipendenti in Italia

 

• Adottata piattaforma web e linee telefoniche ad hoc in lingua locale per la gestione delle segnalazioni

OBIETTIVI

2019 Estensione della formazione sulla procedura di whistleblowing a tutti i dipendenti nel mondo

BLOCCO 3

AZIONI

Ampliamento del perimetro dei processi aziendali presi in considerazione nel sistema di gestione dei rischi d’impresa (Enterprise Risk Management, ERM)

 

RISULTATI 2018

• Aggiornato il modello ERM su tutte le aree e i rischi aziendali, con un focus sui processi digital ed e-commerce

 

• Aggiornata la Risk Management Policy

OBIETTIVI

Continuo aggiornamento dell’ERM con la valutazione periodica dei potenziali fattori di rischio relativi anche ad aspetti socio-ambientali

Integrare le tematiche di sostenibilità nel dialogo con gli stakeholder

Promuovere la cultura della sostenibilità nel Gruppo

PERSONE

Coinvolgere i dipendenti e soddisfare le loro aspettative

Offrire pari opportunità

Valorizzare i talenti e il capitale umano

Promuovere il benessere dei dipendenti

Continuare a migliorare la salute e la sicurezza

Prevenire lo stress lavoro-correlato

PRODOTTO E CATENA DI FORNITURA

Promuovere una catena di fornitura responsabile

Promuovere prodotti sostenibili e sicuri

CLIENTI

Ridefinire l’intera organizzazione retail per renderla sempre più centrata sul cliente

Rafforzare la client experience

AMBIENTE

Incrementare l’efficienza energetica e ridurre le emissioni di CO2

Ridurre l’impatto ambientale dei processi logistici

Diminuire l’impatto ambientale dell’esperienza di acquisto

Sensibilizzare i dipendenti all’impatto ambientale delle azioni quotidiane

COMUNITÀ

Sostenere la ricerca scientifica e l'innovazione

Promuovere lo sviluppo sociale ed economico delle comunità

LEGENDA

• Obiettivo raggiunto  /  Obiettivo parzialmente raggiunto /  Obiettivo posticipato

CERCA MONCLERGROUP.COM: