È ORA DISPONIBILE LA NUOVA APP
INVESTOR RELATIONS DI MONCLER

MARKETING, PUBBLICITÀ ED INFORMATIVA DI PRODOTTO

Da sempre Moncler conduce ogni azione di marketing e comunicazione in modo responsabile, sebbene al momento il Gruppo non aderisca a specifici codici o standard volontari relativi all’attività pubblicitaria. Tutte le immagini ed i messaggi veicolati attraverso i diversi canali di comunicazione vengono definiti con estrema cura, affinché siano in linea con i valori aziendali, rispettino la dignità umana, non siano discriminatori e non richiamino comportamenti violenti o modelli comportamentali pericolosi. Un’attenzione particolare viene rivolta alla comunicazione della collezione dedicata ai bambini, continuativamente volta a garantire il rispetto assoluto dei princìpi fondamentali alla base della tutela dei minori.
Moncler rispetta tutte le regolamentazioni in materia in vigore in ciascuno dei Paesi in cui è presente.

A dimostrazione di questo impegno costante, le attività di marketing, pubblicità e sponsorizzazione dei prodotti Moncler non hanno mai dato luogo a casi di non conformità con regolamenti in essere.

Sempre nell’ottica di una comunicazione responsabile verso il cliente, anche le etichette dei prodotti rivestono una grande importanza nel veicolare informazioni chiare, trasparenti ed accurate. Moncler garantisce il rispetto di tutte le normative applicabili, nazionali e internazionali, che disciplinano l’informativa sui prodotti. In linea con tale impegno, l’Azienda collabora attivamente con i propri fornitori al fine di ottenere informazioni circa i materiali e i processi utilizzati nelle diverse fasi di produzione.

Tutti i prodotti Moncler sono provvisti di un’etichetta che riporta le informazioni relative alla composizione tessile dei diversi componenti, alle istruzioni per il lavaggio e la manutenzione e al Paese di produzione. Ciascuna informazione è tradotta in 9 lingue. Oltre a questa etichetta globale, vengono poi applicate delle etichette personalizzate ai capi destinati a specifici mercati, come quello cinese, giapponese e coreano. Per i capi che contengono alcune categorie specifiche di materie prime vengono inserite informazioni aggiuntive come, nel caso del pellame, nome comune dell’animale; nel caso della pelliccia, nome comune e nome scientifico dell’animale, provenienza ed eventuale trattamento di lavorazione; nel caso della piuma, nome scientifico dell’animale e percentuale di piuma e piumino.

UN DIALOGO SEMPRE PIÙ DIGITAL

Il canale digitale è diventato uno strumento sempre più importante nella strategia di comunicazione di Moncler per mantenere uno stretto contatto e stabilire uno scambio continuo con i clienti e gli appassionati del Marchio. L’attività di Moncler si svolge a 360 gradi su tutti i perimetri digitali: web, social media e mobile.

Significative energie in termini di risorse e investimenti sono state dedicate ai social network, come strumenti per veicolare messaggi del Brand ma ancor di più come strumenti relazionali e di clienteling. Questo vale sia per i principali social media come Instagram, Facebook e Twitter (nel 2017 rispettivamente 1,1 milioni, 2,9 milioni e 1,2 milioni followers), dove l’engagement di Moncler sta crescendo a ritmi importanti, sia per le realtà più mobile oriented come WeChat in APAC. Su quest’ultimo social network Moncler ha lanciato il suo account ufficiale per veicolare le comunicazioni di Brand e messaggi personalizzati ai singoli clienti attraverso i negozi, e a novembre ha lanciato sulla piattaforma il primo temporary e-commerce, con l’obiettivo di promuovere continue nuove iniziative dedicate a speciali collezioni. In Giappone, Moncler è già presente dal 2016 con l’account di Line, posizionandosi tra i primi nel comparto lusso.

Nel 2017 Moncler ha introdotto nel mercato USA, APAC e Europa i primi

progetti di influencer marketing, volti ad aumentare la brand awareness mediante mirate attività di social posting da parte di selezionati micro e mega influencer, raggiungendo così segmenti di mercato chiave, quale quello dei millennials.

Inoltre, nell’ottica di lancio di una strategia di omnicanalità worldwide, non solo finalizzata al business ma anche al miglioramento della relazione con il cliente, Moncler si avvale di tecnologie in grado di monitorare e gestire il sentiment proveniente dai social media, trasferendo le richieste al servizio clienti o informando le funzioni aziendali competenti circa i segnali più o meno deboli che arrivano dalla rete. Ogni trimestre vengono infatti elaborate dettagliate analisi per area geografica sia sul percepito del Marchio a livello digitale, sia sul profilo delle persone che interagiscono in rete con il marchio Moncler.

Il nuovo sito moncler.com, lanciato a luglio 2015 in 35 lingue, cinque homepage differenziate per area geografica e totalmente mobile responsive, vuole esprimere un nuovo concetto di sito integrato.

Un luogo virtuale in cui l’esperienza di acquisto e la brand equity convivono con un approccio editoriale e con una user experience coerenti con quelle

del negozio fisico, nell’ottica della completa implementazione del modello omnicanale. È stata infatti lanciata ad ottobre 2017 la prima fase pilota di questo importante progetto che ha visto le boutique di Milano Montenapoleone, Torino e Londra Old Bond Street offrire i servizi di “Click from Store”, “Pick up in Store”, “Return in Store” e “Product Store Availability” (quest’ultima solamente su tutti gli store italiani, ad esclusione di aeroporti e resort). Oltre alle suddette novità, a dicembre 2017 è stata lanciata la versione coreana del sito di brand moncler.com.

Moncler è uno dei pochi brand del lusso ad essere presente su tutte le piattaforme mobili disponibili sul mercato. L’attenzione del Brand per il mondo mobile deriva anche dall’evidenza che quasi il 70% del traffico digitale relativo a Moncler proviene da smartphone. Nel 2017 è stata rinnovata per grafica e usability la app e-commerce iOS.

Per quanto riguarda invece il digital advertising, Moncler impiega il display tabellare (banner) in programmatic e soluzioni a performance orientate alle vendite online e con forte contenuto di coinvolgimento degli utenti nei social network. I progetti in ambito digitale sono in continua evoluzione e crescita. Sempre alla ricerca di nuovi territori digitali, Moncler sta sperimentando il marketing di prossimità via mobile e la realtà aumentata.

CERCA MONCLERGROUP.COM: