È ORA DISPONIBILE LA NUOVA APP
INVESTOR RELATIONS DI MONCLER

POLITICA E SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE

A dimostrazione dell’attenzione all’ambiente, Moncler nel 2017 ha formalizzato la Politica Ambientale del Gruppo che, oltre a ribadire la costante attenzione a rispettare tutte le prescrizioni legislative e altri requisiti normativi applicabili, formalizza l’impegno dell’Azienda a migliorare continuamente le proprie prestazioni ambientali riducendo al minimo l’impatto del proprio sito produttivo e delle proprie strutture (uffici, magazzini e negozi), nonchè quello delle attività, dei servizi, dei prodotti e della logistica. Moncler si impegna a investire risorse tecniche, economiche e professionali necessarie per raggiungere pienamente gli obiettivi della politica. Il documento è disponibile sia in italiano sia in inglese ed è liberamente scaricabile dai siti intranet e internet del Gruppo.

 

Un risultato concreto, che evidenzia l’impegno e gli investimenti di Moncler verso la tutela dell’ambiente e la spinta verso il miglioramento continuo, è rappresentato dell’ottenimento nel corso del 2017 della certificazione ISO 14001 della sede produttiva in Romania e dall’estensione della certificazione nel 2018 alle sedi corporate italiane e al polo logistico di Castel San Giovanni (Piacenza).

L’ottenimento della certificazione ha richiesto un lavoro molto approfondito, suddiviso in tre macro – fasi:

 

• analisi ambientale in conformità alla norma UNI ENI ISO 14001: durante questa fase sono stati esaminati gli aspetti ambientali caratteristici dell’attività aziendale al fine di individuare quelli più significativi;
• sviluppo del sistema di gestione ambientale: sulla base delle analisi svolte è stato sviluppato un sistema di gestione e sono state definite e condivise le procedure organizzative ed operative per la gestione degli aspetti ambientali;
• verifica da parte dell’ente certificatore: durante questa fase sono stati condotti gli audit da parte dell’ente certificatore presso i siti oggetto di certificazione al fine di verificare l’efficacia e la corretta implementazione del sistema di gestione.

 

Per la natura del suo modello di business, in cui la produzione è prevalentemente gestita tramite fornitori, gli impatti ambientali più significativi di Moncler sono quelli indiretti. Seppur nei limiti della propria capacità di influenza, l’Azienda al fine di limitare l’impatto indiretto legato alla realizzazione e alla distribuzione dei suoi prodotti, incoraggia i fornitori produttivi e logistici all’applicazione di buone pratiche ambientali.

Per quanto attiene agli impatti ambientali diretti (scope 1 e scope 2), ovvero quelli generati dagli uffici, dai negozi, dal centro logistico e dalla sede produttiva in Romania, in linea con gli anni precedenti, Moncler ha indirizzato i suoi sforzi sui seguenti punti:

 

monitoraggio e valutazione degli impatti ambientali volti all’individuazione e all’implementazione di misure di miglioramento;
• acquisto di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili;

• impiego di tecnologie e sistemi di illuminazione più efficienti e supporti informatici ecosostenibili;
• utilizzo di tecnologie a supporto dell’interazione tra i dipendenti volte a ridurre gli spostamenti delle persone;
utilizzo efficiente delle risorse e approvvigionamento da fonti gestite in modo responsabile;
coinvolgimento e sensibilizzazione delle persone attraverso linee guida e programmi mirati alla riduzione del consumo di carta, plastica, toner, energia e alla promozione delle raccolta differenziata dei rifiuti.

CERCA MONCLERGROUP.COM: