È ORA DISPONIBILE LA NUOVA APP
INVESTOR RELATIONS DI MONCLER

Il 2021 è stato un altro anno caratterizzato da cambiamento ed incertezza.

Un anno in cui, malgrado il contesto complesso, Moncler è tornata a risultati finanziari ben superiori al periodo pre-pandemia.

I numeri sono importanti ma il loro valore è legato soprattutto al modo in cui sono stati raggiunti. Un modo da cui non si può prescindere perché solo ciò che crea valore per tutti ha senso e futuro.

Ricorderò questo anno per due ragioni importanti: l’ingresso di Stone Island nella famiglia Moncler e la crescita della nostra cultura interna di sostenibilità.

I risultati raggiunti nel 2021 parlano di un impegno collaborativo, di un sentire comune a tutti i livelli sia di Stone Island che di Moncler. Ognuno di noi in azienda vive le sfide ambientali e sociali con umiltà e ambizione.

Se guardo indietro e penso all’impegno di ogni singola persona, credo che in questi anni abbiamo fatto molto per integrare la sostenibilità nel nostro modello di business, ma se guardo davanti a noi alle urgenti sfide sociali e ambientali, mi rendo conto che serve un netto cambio di marcia.

Nel 2021 Moncler è stata confermata al primo posto del proprio settore nel Dow Jones Sustainability Index World e Europe, come Gruppo abbiamo raggiunto la carbon neutrality presso le nostre sedi nel mondo e stiamo lavorando per ridurre le emissioni della nostra filiera, abbiamo quasi azzerato l’uso di plastica vergine monouso ed  iniziato a riciclare scarti di nylon produttivo in ottica di economia circolare, abbiamo protetto dal freddo oltre 80 mila persone vulnerabili negli ultimi cinque anni.

Molti i risultati raggiunti, ma non bastano.

Le giovani generazioni si sentono deluse e ricordano continuamente a tutti che non c’è più tempo per le esitazioni, c’è solo spazio per le azioni.

Il futuro ha bisogno della presa di responsabilità di tutti.

Ogni giorno questa responsabilità ci spinge a guardare in modo critico all’impatto delle nostre decisioni per impegnarci sempre di più a cambiare ciò che deve essere cambiato. Non è sempre semplice e non sempre ci riusciamo. Ma non ci fermiamo.

Ogni passo in avanti, ogni tentativo riuscito, è una piccola o grande azione per proteggere il futuro di tutti.

Per consegnare ai giovani speranze e non illusioni.