Stiamo lavorando per offrirvi una migliore esperienza sul sito.

Aiutaci a migliorare rispondendo alla survey
DIALOGARE PER CRESCERE INSIEME

Moncler è attenta al dialogo con i propri fornitori e alla condivisione delle buone prassi, sia su aspetti tecnici legati alle attività di business, sia su aspetti volti a promuovere comportamenti responsabili. Il dialogo è instaurato attraverso diversi canali che vanno da incontri quotidiani a momenti istituzionali.
Sono quotidiane le interazioni con i tecnici e gli ispettori Moncler deputati alla supervisione delle diverse attività inerenti alla produzione. Gli incontri con gli esperti aziendali sono infatti volti a fornire un supporto specializzato in tutte le fasi dei processi produttivi per trasferire conoscenza tecnica e risolvere eventuali criticità. Nel 2018, per quanto riguarda l’outerwear, il team di tecnici Moncler è stato notevolmente ampliato per garantire una presenza ancor più capillare presso tutti i façonisti in Italia e all’estero favorendo la possibilità di intensificare i già numerosi controlli sulla qualità e sull’avanzamento del lavoro “in” e “a fine” linea. Periodicamente i tecnici responsabili dei laboratori partecipano a meeting aziendali interni per poter analizzare insieme il campionario e condividere gli standard di industrializzazione.  Similmente, un paio di volte a stagione i tecnici Moncler dei laboratori di maglieria vengono invitati in Azienda per circa una settimana di training, in modo da condividere procedure, standard produttivi e qualitativi, con visita ai centri di controllo del Gruppo. Durante questi incontri inoltre, i tecnici vengono sensibilizzati anche su altri temi rilevanti per Moncler, tra cui aspetti etico-sociali e ambientali al fine di diffondere tale cultura presso i fornitori. Attraverso la presenza dei tecnici nelle varie sedi produttive dei fornitori, il know-how così condiviso diventa quindi parte integrante e imprescindibile del legame con i vari terzisti.
È proseguita anche nel 2018 l’organizzazione di diversi incontri istituzionali con i fornitori con l’obiettivo di approfondire la reciproca conoscenza, consolidare la collaborazione con la propria catena di fornitura, discutere di contenuti contrattuali ed operativi, ma soprattutto per far partecipi i Partner del percorso di sostenibilità che Moncler ha intrapreso.
Nel mese di febbraio sono state organizzate presso la sede di Trebaseleghe (Padova) due giornate di incontro che hanno coinvolto circa 30 fornitori nazionali e internazionali della divisione maglieria. Durante questi incontri sono stati affrontati diversi temi, tra cui la qualità, la tracciabilità e la gestione della piuma, la sicurezza, aspetti di brand protection e princìpi di approvvigionamento responsabile.

A luglio inoltre, è stato organizzato un altro incontro istituzionale con oltre 50 fornitori italiani (confezionisti della maglieria e del capospalla), con i quali sono state approfondite le medesime tematiche con un focus ancor più approfondito sulla sostenibilità e sui princìpi etici contenuti nel Codice Etico e Codice di Condotta dei Fornitori il cui rispetto è una condizione necessaria per avviare e mantenere un rapporto commerciale con Moncler. Durante la giornata, a seguito dell’incontro in plenaria, sono stati anche organizzati ulteriori incontri individuali con alcuni fornitori per un ulteriore consolidamento e approfondimento dei temi trattati.
L’attività di sensibilizzazione sui temi etici, sociali e ambientali è poi proseguita per tutto il corso dell’anno attraverso incontri one-to-one presso la sede produttiva di alcuni fornitori e sub-fornitori da parte di esperti dell’Unità di sostenibilità. Nel biennio 2017- 2018 sono state svolte circa 150 visite on site in Italia e all’estero.
Inoltre, sono stati incontrati anche i responsabili di diversi calzaturifici e concerie con i quali sono stati condivisi i capitolati chimici e prestazionali aziendali in ottica di rendere questa filiera sempre più consapevole dei temi di sostenibilità e gestione delle sostanze chimiche. Per quanto riguarda i fornitori di materia prima, a ulteriore rafforzamento dell’incontro istituzionale del 2017, sono stati svolti numerosi incontri individuali con i diversi fornitori e sono state organizzate due giornate di appuntamenti a Parigi durante la fiera tessile Première Vision, nei quali sono state divulgate le nuove linee guida dell’azienda in termini di compliance e sostenibilità. Sono poi stati condivisi i nuovi capitolati tecnici, chimico e prestazionale, ed è stato aperto un proficuo e costante dialogo sul tema.
Infine, per offrire un ulteriore strumento di dialogo e agevolare lo scambio di informazioni e di documentazione, dal 2017 è disponibile un portale web interamente dedicato ai fornitori. Attraverso il portale, il fornitore può accedere direttamente a comunicazioni e documenti, tra cui il Codice Etico, il Codice di Condotta dei Fornitori e le relative istruzioni operative. È stata anche istituita una sezione riservata alla formazione online.
Proseguendo con quanto già realizzato, anche per il 2019 è obiettivo di Moncler continuare nell’attività di dialogo e coinvolgimento dei fornitori su tali aspetti.

CERCA MONCLERGROUP.COM: