È ORA DISPONIBILE LA NUOVA APP
INVESTOR RELATIONS DI MONCLER

Il Gruppo è consapevole che il cammino verso uno sviluppo sostenibile richiede politiche, strumenti e linee d’azione a protezione dell’ambiente. La responsabilità nei confronti delle generazioni future richiede un forte impegno verso un uso attento delle risorse naturali e la minimizzazione degli impatti. 
A dimostrazione dell’attenzione all’ambiente e alla sua protezione, Moncler dal 2017 si è dotata di una Politica Ambientale che, oltre a ribadire il costante rispetto di tutte le prescrizioni legislative e dei requisiti normativi applicabili, formalizza l’impegno dell’Azienda a migliorare continuamente le proprie prestazioni ambientali per ridurre l’impatto del proprio sito produttivo e delle proprie strutture (uffici, magazzini e negozi), nonché quello delle attività, dei servizi, dei prodotti e della logistica. Moncler si impegna a investire risorse tecniche, economiche e professionali necessarie per rispettare pienamente le linee guida della Politica. Il documento è disponibile sia in italiano sia in inglese ed è liberamente scaricabile dai siti intranet e internet del Gruppo. Tale politica sarà aggiornata nel corso del 2022 e adottata a livello Gruppo.

Un risultato concreto, che evidenzia l’impegno e gli investimenti del Gruppo verso la tutela dell’ambiente e la spinta verso il miglioramento continuo, è rappresentato per Moncler dal mantenimento della certificazione ISO 14001 nella sede produttiva in Romania, nelle sedi corporate italiane e nel polo logistico di Castel San Giovanni (Piacenza) e per Stone Island dal percorso avviato nel 2021 per l’ottenimento della certificazione nelle sedi corporate di Milano e Ravarino (Modena).

Per quanto attiene agli impatti ambientali diretti, ovvero quelli generati dagli uffici, dai negozi, dal centro logistico e dalla sede produttiva di Moncler in Romania in linea con gli anni precedenti, il Gruppo indirizza i suoi sforzi sui seguenti punti:

monitoraggio e valutazione degli impatti ambientali volti all’individuazione e all’implementazione di misure di miglioramento;

• acquisto di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili;

•  impiego di tecnologie e sistemi di illuminazione più efficienti e supporti informatici ecosostenibili;

 

•  impiego di impianti di supervisione Building Management System per la gestione integrata e più efficiente dei consumi energetici;

• utilizzo di tecnologie a supporto dell’interazione tra i dipendenti volte a ridurre gli spostamenti delle persone;

•  utilizzo efficiente delle risorse e approvvigionamento da fonti gestite in modo responsabile;

•  coinvolgimento e sensibilizzazione delle persone attraverso linee guida e programmi mirati alla riduzione del consumo di carta, plastica, toner, energia e alla promozione della raccolta differenziata dei rifiuti.

Per la natura del suo modello di business, in cui la produzione è prevalentemente gestita tramite fornitori, gli impatti ambientali più significativi del Gruppo Moncler sono quelli indiretti (scope 3). Al fine di limitare l’impatto indiretto legato alla realizzazione e alla distribuzione dei loro prodotti e nei limiti della propria capacità di influenza, Moncler e Stone Island incoraggiano i fornitori produttivi e logistici all’applicazione di buone pratiche ambientali.