MESSAGGIO DEL PRESIDENTE

“Nel mese di dicembre 2015 Moncler ha celebrato i due anni dalla quotazione e lo ha fatto, non solo mantenendo tutte le promesse fatte allora al mercato, bensì rispettandole con un anno di anticipo. In questo biennio di solida crescita abbiamo, infatti, inaugurato 66 nuovi negozi diretti in tutto il mondo, abbiamo consolidato la nostra presenza nei mercati “core” e rafforzato il brand in quelli meno maturi. Abbiamo portato un mercato importante come la Corea sotto il nostro controllo diretto. Siamo presenti nei migliori multibrand al mondo e abbiamo inaugurato prestigiosi negozi in location strategiche che ci stanno dando grandi soddisfazioni.
A fine 2015 Moncler conta 173 negozi monomarca a gestione diretta e 34 monomarca wholesale. Questi punti vendita rappresentano un asset unico per il nostro Gruppo: siamo posizionati nelle migliori vie del lusso e nei principali luxury mall a livello mondiale. Ma come sempre non ci fermiamo, ed anzi vogliamo fare sempre di più e sempre meglio. Penso che possiamo lavorare ancora di più su questi negozi, sia per rafforzare la relazione con i nostri clienti sia per attrarne di nuovi. Il consumatore è centrale nella strategia di sviluppo di Moncler: il nostro obiettivo è continuare a stupirlo con un prodotto di altissima qualità, contemporaneo ed innovativo, con un servizio eccellente, selettivo e personalizzato, e con un linguaggio unico e allo stesso tempo universale.

Vogliamo continuare a consolidare le nostre eccellenze. Rafforzare la presenza di Moncler nei mercati e nei segmenti più consolidati e nel contempo continuare in uno sviluppo selettivo del brand”.

 

Remo Ruffini, Presidente e Amministratore Delegato

EVOLUZIONE DEL BUSINESS

Dal 2003, Moncler ha perseguito una chiara e selettiva strategia di crescita basata sullo sviluppo dei mercati internazionali e sulla crescita del business retail

2003    Acquisizione da parte di Remo Ruffini

2005    I fondi di private equity Mittel S.p.A e Progressio S.g.r S.p.A fanno il loro ingresso in Moncler

2007    Inaugurazione a Parigi della prima botique Moncler a gestione diretta

2008   Il fondo di private equity Carlyle fa il suo ingresso in Moncler

2009   Costituzione della joint venture Moncler Japan

2011     Sottoscrizione dell’accordo con Eurazeo, per l’acquisizione di una partecipazione pari al 45% del capitale sociale attraverso il                 proprio veicolo interamente detenuto ECIP M

2013     Il 16 dicembre 2013 Moncler (MONC IM; MONC MI) ha fatto il suo debutto alla Borsa italiana

2015    Costituzione joint venture in Corea del Sud

 

FILOSOFIA E VALORI

La filosofia e i valori propri del marchio Moncler sono fortemente correlati alla sua storia unica. Il marchio negli anni è stato protagonista di grandi scalate e di imprese esemplari. Legato da sempre allo sport, alla montagna, alla vita attiva ed alla natura più vera, Moncler ha costantemente e fedelmente fondato la sua filosofia e i suoi valori su principi solidi e semplici, che possono essere riassunti usando le parole del suo Presidente e Amministratore Delegato, Remo Ruffini.

Non c’è presente o futuro senza un passato. Il prodotto Moncler è sinonimo di un’eccellenza qualitativa che non cambia con le mode

Moncler ha un heritage ed un posizionamento unico. Con oltre 60 anni di storia, il marchio coniuga il proprio DNA a prodotti innovativi e versatili che non seguono le mode e per questo “senza tempo”; prodotti che si ispirano a valori legati all’amore per lo sport e alla natura, con una riconosciuta eleganza ed eccellenza qualitativa. Moncler adotta un modello di business integrato e focalizzato sul controllo della qualità con una catena del valore che gestisce e coordina direttamente le fasi a maggior valore aggiunto. La promozione di una filiera responsabile è parte integrante di questo processo.

I negozi Moncler sono testimoni dei valori unici del brand

La presenza nei più importanti multibrand store e department store del lusso e la selettiva localizzazione dei negozi retail nelle più prestigiose vie commerciali e località resort, assieme ad uno store concept distintivo e sempre coerente con il DNA di Moncler, seppure in continua evoluzione, sono chiare espressioni dei valori del brand.

MONCLER È UNA SOCIETÀ GLOBOFONICA, HA UNA VISIONE GLOBALE MA UNA STRATEGIA DOMESTICA

Moncler adotta una politica di presidio diretto sulle regioni dove è presente con management e strutture organizzative locali che, comunque, agiscono in forte coordinamento con la Capogruppo. La Società, infatti, opera attraverso una struttura centrale e cinque strutture regionali (Region): Europa, Asia Pacifico, Giappone, Americhe e Corea. Moncler crede fortemente nell’importanza di aumentare e consolidare la propria presenza in ciascuna di queste aree e da sempre ha favorito l’assunzione di management e personale locale in grado di capire ed analizzare le dinamiche di ogni singolo mercato

Per comunicare un prodotto unico bisogna avere una strategia di comunicazione unica

La comunicazione di Moncler è innovativa e mai scontata. Sa sempre trasferire l’unicità del prodotto e i valori del marchio in un modo distintivo e fortemente caratterizzante.

Non c’è crescita senza responsabilità e rispetto

Giudichiamo il valore dei nostri risultati anche dal modo in cui li abbiamo raggiunti. Non può infatti esserci crescita di lungo periodo senza responsabilità e rispetto. Da alcuni anni la Società ha intrapreso un percorso di integrazione delle tematiche di sostenibilità nel modello e nelle decisioni di business.

Voglio continuare ad essere sorpreso dal talento degli altri

Moncler ha un senior management team, guidato da Remo Ruffini in qualità di Presidente e Amministratore Delegato, coeso, motivato e di grande esperienza, con chiare deleghe e responsabilità, che ha dimostrato la capacità di generare risultati importanti.